Dove sei: Prima pagina > Attualità > Modica > Il Castello inaugurato ... Continua
Attualità
MODICA - 11/10/2017
Si è conclusa la visita

Il Castello inaugurato dal Principe

Alberto II di Monaco si è poi recato all´aeroporto di Comiso per prendere l´aereo privato che lo riporterà a casa
Duccio Gennaro
Foto

Due ore di visita nella Città della Contea per una veloce scoperta delle sue radici e della bellezze barocche sel Sudest e poi via verso l’aeroporto di Comiso, dove l’attendeva il volo privato per ritornare a Monaco. Il principe Alberto II ha concluso la sua tre giorni in Sicilia che lo ha portato prima a Palermo, poi a Mazzarino e quindi a Modica. Intensa la mattinata di ieri con la visita alla chiesa di San Giorgio e al Castello dei Conti, inaugurato per l’occasione dopo anni di chiusura per il lungo restauro. Ad attendere il Principe, nonostante un anticipo dell’orario sulla tabella di marcia, tanti bambini e cittadini che lo hanno salutato sulla scalinata della chiesa e all’uscita del castello, prima che l’ospite lasciasse definitivamente la città. Nella chiesa di San Giorgio Alberto II è stato accolto dal parroco, Giovanni Stracquadanio e dal vicario del vescovo, Don Angelo Giurdanella. E’ stato lo storico modicano Giuseppe Barone a presentare il Polittico seicentesco di Bernandino Nigro, l’altare con la Madonna della Neve di Bartolomeo Berrettaro e Giuliano Mancino. Altra visita poi al reliquario di San Giorgio, opera di argentieri veneziani, ai quadri dell’Assunta di Filippo Paladini e il Martirio di Sant’Ippolito. Dopo la breve passeggiata verso il castello, la visita all’antico maniero, come accennato riaperto, ristrutturato e tirato a lucido per l’occasione. Alberto II è rimasto impressionato dalla vista mozzafiato sulla città e ha anche approfittato per una degustazione a base di cioccolato modicano e moscato di Noto. All’uscita tante strette di mano e un benaugurante arrivederci.

La visita non ha avuto intoppi e ha mostrato il volto elegante ed accogliente della città, per la quale Alberto di Monaco a più riprese ha manifestato piacevole sorpresa e grande apprezzamento, anche per il calore con il quale è stato accolto dai modicani. Modica, con grande soddisfazione del sindaco Ignazio Abbate, che fatto i dovuti onori di casa, ha dunque stabilito un rapporto con il casato monegasco e potrà cogliere l’opportunità di essere presente nel Principato grazie al progetto lanciato proprio in questa occasione dal Principe sui «Siti storici Grimaldi di Monaco» che prenderà il via nel 2018.

Nella foto il Principe Alberto di Monaco con il sindaco Ignazio Abbate durante la visita al Castello dei Conti

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882