Dove sei: Prima pagina > Attualità > Modica > Sabotaggi all´orto ... Continua
Attualità
MODICA - 16/05/2018
La denuncia delle associazioni che gestiscono il terreno di via Sulsenti

Sabotaggi all´orto sociale Melvin Jones di Modica

Manomesso l´impianto di irrigazione dell´acqua con danni per le colture
Duccio Gennaro
Foto

Sabotaggio ad opera di ignoti ai danni dell’orto sociale «Melvin Jones» (foto). L’orto di via Sulsenti è gestito da alcune associazioni di volontariato con Anffas in prima fila ed è curato dai giovani coltivatori che sotto la guida di esperti ha recuperato lo spazio e la terra per coltivare ortaggi. I responsabili dell’Anffas hanno segnalato che da qualche tempo a questa parte ignoti forzano la manovella che regola il sistema di irrigazione impedendo così che piantine e colture si innaffino con tutte le conseguenze del caso. Il lavoro giornaliero va così perso con grande rammarico e delusione di quanti prestano la loro opera. I prodotti dell’orto vengono venduti sul posto o avviati ai mercanti con un ritorno gratificante per quanti si sacrificano.

Inoltre la meritoria attività sociale consente l’inclusione, la partecipazione e la riqualificazione di tutta l’area. Il fatto che qualcuno possa pensare a vanificare tutto ciò inquieta. Dice Giovanni Provvidenza dell’Anffas: «Al ripetersi dell’ »incidente», infatti, grande è stata la delusione dei ragazzi, che si sono sentiti ingiustamente sabotati nello svolgimento di un’attività che nulla toglie a nessuno ma che, al contrario, soltanto dà: dà alla comunità una nuova risorsa, che tra l’altro incentiva il commercio biologico, nostrano e a km 0; dà alle aziende che con l’Anffas fanno rete; dà soprattutto a dei ragazzi quella dignità e quell’autonomia che solo il lavoro può dare».

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882