Dove sei: Prima pagina > Attualità > Ragusa > Oggi il Nuovo Ospedale ... Continua
Attualità
RAGUSA - 13/06/2017
Parte finalmente il monoblocco ospedaliero "Giovanni Paolo II"

Oggi il Nuovo Ospedale di Ragusa entra in attività

L´annuncio in pompa magna del manager dell´Asp 7 Maurizio Aricò
Duccio Gennaro
Foto

Oggi inizia la sua attività il monoblocco ospedaliero "Giovanni Paolo II" di contrada Cisternazzi, che sarà da ora in poi chiamato "Nuovo Ospedale di Ragusa" (Nor), in vista dell´inaugurazione ufficiale fissata per lunedì 26 giugno: lo ha annunciato stamni il direttore generale dell´Asp 7 Maurizio Aricò. L’acronimo Nor è accompagnato da un nuovo logo: "Abbiamo scelto a rappresentare il logo l’immagine del melograno in colori blu e giallo, integrazione perfetta di splendidi elementi a distribuzione apparentemente casuale, ma invece perfettamente integrati a costruire una struttura complessa e perfetta".

IL CRONOPROGRAMMA DELL´OPERATIVITA´ DEI REPARTI
La lunga attesa durata anni è quindi finita e da oggi parte l’operatività dei reparti nel nuovo ospedale. Si comincia con tre divisioni, Ortopedia, Anestesia-Rianimazione e Chirurgia e si va avanti fino venerdì 23 quando aprirà anche il pronto soccorso. Sabato la chiusura del vecchio ospedale Civile e lunedì 26 l’inaugurazione ufficiale del Nor ad ospedale pienamente operativo, alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione Crocetta. E’ il giorno atteso da almeno dieci anni quando si cominciò a parlare del nuovo ospedale. A questo proposito, come accennato, cambia anche il nome, che non sarà più ufficialmente "Giovanni Paolo II", cui la struttura resta comunque intitolata, ma Nor: Nuovo Ospedale Ragusa.

IMPEGNI RISPETTATI PER IL NUOVO OSPEDALE DI RAGUSA
L’apertura dell’ospedale di contrada Cisternazzi era stato il punto qualificante della gestione del nuovo direttore generale che sin dal suo insediamento aveva indicato, tra lo scetticismo generale, luglio 2017 quale data di avvio dell’ospedale. Il cronoprogramma è stato rispettato e per la sanità iblea si tratta certamente di una buona notizia proprio nel momento in cui si dibatte, e anche si litiga, su posti letto, reparti da assegnare ai vari nosocomi e del piano sanitario.

ECCO COME SARA´ IL NOR E TUTTI I BENEFICI
Il Nor potrà contare su 220 posti letto, così distribuiti: 96 per chirurgia, medicina, ortopedia, ostetricia e ginecologia; 72 posti per cardiologia, oculistica, otorino, pediatria e urologia. Altri 52 posti saranno destinati ad altre specialità. Il Nor, nel piano complessivo della sanità iblea, è destinato a diventare presidio ospedaliero di riferimento e polo di specializzazione. L’apertura del Nor consentirà, tra l’altro risparmi consistenti per la chiusura del Civile, ormai costretto in spazi angusti, che saranno invece destinati a uffici ed ambulatori. Ciò garantirà il risparmio su fitti e altre spese che gravano sul bilancio dell’azienda.

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882