Dove sei: Prima pagina > Attualità > Vittoria > Ascom e Comune ... Continua
Attualità
VITTORIA - 16/05/2018
Incontro per definire alcune proposte presentate dall´associazione commercianti

Ascom e Comune per pedonalizzare il centro storico

Chiudere nei fine settimana il quadrilatero tra le vie Bixio, Cavour e Garibaldi e Piazza Enriquez
Duccio Gennaro
Foto

Una rappresentanza dell’Ascom cittadina ha incontrato l’amministrazione per affrontare alcuni problemi della categoria. La delegazione capeggiata dal presidente Gregorio Lenzo ha presentato al vicensindaco Andrea La Rosa una serie di proposte che partono dall’istituzione dell’isola pedonale nei fine settimana in periodo serale (dalle 20 alle 2) al maggiore controllo sull’ordine pubblico nelle ore pomeridiane e serali nel quadrilatero strategico del centro storico al regolamento dehors. Dice il vicesindaco La Rosa: «La riunione è scaturita da un confronto interno all’organizzazione di categoria, sviluppato nei giorni scorsi e che ha riunito in assemblea gli esponenti del comparto dei pubblici esercizi, settore pub e ristoranti, in cui sono state analizzate le condizioni dei servizi esterni e comunali di una ben precisa area urbana. Ho avuto modo di ascoltare le varie proposte e come Amministrazione abbiamo chiarito che siamo disponibili all’avvio di un percorso comune per cercare di dare una risposta fondamentale su un punto che merita la massima attenzione perchè la nostra intenzione è quella di sviluppare la crescita del centro storico».

Il quadrilatero a cui fa riferimento l’Ascom è delimitato dai seguenti assi viari: via Bixio, via Garibaldi, via Cavour (foto), piazza Enriquez. Tra le richiese anche la reintroduzione della sosta a tariffazione oraria, la rideterminazione della tassazione comunale per il settore pubblici esercizi e la rivisitazione dell’arredo urbano di piazza del Popolo. «Con queste idee, con queste proposte – ha sottolineato il presidente Lenzo – sia le imprese sia i cittadini che hanno avanzato i suggerimenti, vogliono diventare protagonisti attivi nel rendere questa città migliore, contribuendo allo sviluppo di servizi che, in breve volgere di tempo, possono fornire grandi risultati».

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882