Dove sei: Prima pagina > Cronache > Comiso > Padre minaccia ... Continua
Cronache
COMISO - 13/06/2018
L´uomo è stato colpito da una misura cautelare di allontanamento dalla famiglia

Padre minaccia di uccidere la figlia perchè rifiutava matrimonio

Le indagini della polizia hanno ricostruito i fatti
Antonio Di Raimondo
Foto

Voleva a tutti i costi che la figlia 16enne sposasse in Tunisia un connazionale 23enne di famiglia benestante e, al rifiuto della ragazza, avrebbe minacciato di ucciderla. L’atteggiamento del 44enne padre della minorenne, accertato dalle indagini della polizia di Comiso, ha indotto il giudice per le indagini preliminari di Ragusa ad emettere a carico dell’uomo la misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare, nonché il divieto di avvicinarsi alla scuola frequentata dalla figlia e a meno di 200 metri dalla stessa. Le indagini erano state avviate dopo che il padre tunisino aveva denunciato l’allontanamento da casa della figlia16enne. I poliziotti avevano poi rintracciato la ragazza mentre si stava recando a scuola con una amica, nella cui casa aveva anche trascorso la notte senza avvertire i genitori. La 16enne aveva quindi confermato i dissidi in casa perché manifestava la sua riluttanza a sposarsi in Tunisia con il giovane che tanto piaceva al padre, e di essere impaurita dal clima teso.

Il 44enne aveva inoltre preteso che la moglie e la figlia abbandonassero i costumi occidentali per vivere da musulmani. L’uomo, commentando le notizie in tv di padri e famiglie musulmane che uccidono le figlie non consenzienti al loro volere, avrebbe condiviso questo stato di cose. Alle rimostranze della moglie avrebbe provato a colpirla con una sedia, circostanza impedita da un amico, riuscendo comunque a tirarle in testa una pentola con tutto il suo contenuto. Poi l’uomo si era affacciato dal balcone di casa urlando contro la figlia che gliela avrebbe fatta pagare e che l’avrebbe uccisa se l’avesse vista in giro. Un incubo ora finito.

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl P.Iva: 01404940882