Dove sei: Prima pagina > Cronache > Pozzallo > Denunciato un 30enne ... Continua
Cronache
POZZALLO - 13/04/2018
Operazione della guardia di finanza del comando provinciale

Denunciato un 30enne al porto di Pozzallo con 51.000 euro

Il denaro è stato sottoposto a sequestro preventivo
Cristiana Fede
Foto

Sequestro preventivo di 51.000 euro in contanti e una denuncia: è il sunto dell´operazione eseguita dalla guardia di finanza del comando provinciale al porto di Pozzallo, nell’ambito dei servizi d’istituto volti al contrasto dei traffici illeciti. La denuncia alla procura è scattata a carico di un 30enne catanese, che trasportava a bordo della propria auto l´ingente somma. L´uomo, che era arrivato a Pozzallo a bordo del catamarano salpato da Malta, risultava già noto agli archivi per diversi precedenti e per non aver mai dichiarato i propri redditi al fisco. Il conducente, fermato dalle fiamme gialle, ha manifestato sin da subito segni evidenti di nervosismo, rispondendo in modo incerto ed evasivo ai militari.

Il veicolo, pertanto, è stato scortato in caserma dove è stato accuratamente ispezionato e sottoposto allo smontaggio di alcune parti, a seguito del quale è stato rinvenuto, all’interno del telaio dell’auto, un vano con doppio fondo, abilmente nascosto ed azionabile con un congegno elettro-meccanico costituito da un pulsante situato sotto la scatola del volante. Raccolti questi elementi di prova, i Finanziari hanno deciso di estendere la perquisizione ai bagagli personali, a seguito della quale sono stati individuati 5 involucri, avvolti dallo scotch, all’interno dei quali sono stati rinvenuti i 51.000 euro in contanti.

I militari hanno dunque proceduto al sequestro preventivo cosiddetto «per sproporzione» della valuta, e a denunciare il soggetto all´autorità giudiziaria, al fine di poter intraprendere le dovute attività investigative per risalire all’origine del denaro contante.

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882