Dove sei: Prima pagina > Cronache > Vittoria > Scontro fatale ... Continua
Cronache
VITTORIA - 19/06/2017
Nonostante l´arrivo dell´ambulanza, non c´è stato niente da fare

Scontro fatale tra 2 auto e un ciclista che pedalava contromano

L´uomo è ancora senza identità. Le indagini sono condotte dalla polizia stradale
Antonio Di Raimondo
Foto

E´ ancora senza identità, dal momento che non aveva documenti addosso, la vittima dell´incidente stradale verificatosi all´1.10 della notte tra domenica e lunedì sulla provinciale 17, in contrada Berdia, lungo la strada che da Vittoria porta a Scoglitti (foto). A perdere la vita un ciclista, forse di nazionalità straniera (probabilmente originario dei paesi dell’est), che stava viaggiando al buio in sella alla sua bici e che, per cause da accertare, è rimasto coinvolto in uno scontro tra una Ford Ka e una Volkswagen Golf: le due auto viaggiavano in direzione Scoglitti, mentre il ciclista pedalava contromano. Resta ancora tutta da chiarire quindi la dinamica da parte della polizia stradale. Tuttavia, secondo una prima, sommaria ricostruzione, pare la bici con in sella l´uomo sarebbe stata evitata da una prima vettura, mentre la seconda auto lo avrebbe travolto e fatto cadere, ed infine una terza macchina lo avrebbe arrotato. I conducenti dei mezzi si sono fermati a prestare soccorso, telefonando al 118. Ma quando è arrivata l´ambulanza per il ciclista non c´era più nulla da fare, essendo morto sul colpo.

Il corpo, come da prassi in casi del genere, è stato condotto all’obitorio per l’autopsia che dovrà chiarire le esatte cause del decesso, da una prima ispezione cadaverica forse riconducibile ad una botta fatale alla testa. Si indaga anche per dare un nome alla vittima, e per capire se avesse parenti prossimi negli Iblei. I mezzi coinvolti nell’incidente mortale sono stati posti sotto sequestro. Gli agenti della polstrada hanno sentito in queste ore le testimonianze degli automobilisti coinvolti. La strada è rimasta chiusa al traffico veicolare per il tempo necessario ai rilievi e per sgomberare la carreggiata.

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl P.Iva: 01404940882