Dove sei: Prima pagina > Economia > Modica > Si sblocca la situazione ... Continua
Economia
MODICA - 03/02/2018
Da lunedì saranno in pagamento le fatture arretrate

Si sblocca la situazione della Siracusa Gela: fatture in pagamento

La disponibilità delle risorse rappresenta una boccata di ossigeno
Duccio Gennaro
Foto

Il sindaco di Rosolini, Corrado Calvo, ha portato la buona notizia ai titolari delle 24 imprese che lavorano ai lotti 6,7 e 8 della Siracusa Gela. Da lunedì saranno in pagamento le fatture arretrate e dovuti per i lavori svolti negli ultimi 18 mesi. Il sindaco di Rosolini, in quanto componente di diritto del Consiglio di amministrazione del Cas ha affrontando la questione con il neopresidente del Consorzio che, come primo atto ha sbloccato circa dieci milioni. Alessia Trombino, capo di gabinetto del presidente della Regione, Nello Musumeci, è infatti subentrata a Rosario Faraci, nominato 4 anni fa da Rosario Crocetta. La disponibilità delle risorse rappresenta una boccata di ossigeno che ha indotto il comitato spontaneo che le imprese hanno costituito a sospendere tutte le azioni i protesta in programma da lunedì in avanti. Il pagamento potrebbe rimettere in moto i cantieri anche se il Consorzio Condotte Acque di Roma, impresa mandataria dei lavori, ha presentato istanza di concordato preventivo al tribunale di Roma.

Cosedil, impresa mandate al 30 per cento, tuttavia si è dichiarata pronta a rilevare l’appalto rilevando tutta la quota. Dicono i responsabile della Cosedil: "L´ente appaltante perderà un contributo di oltre 50 milioni di euro se entro febbraio 2019 non sarà completato il primo lotto funzionale. Cosedil, nonostante l´appalto sia e rimanga in perdita e possedendo tutti i requisiti per andare avanti da sola, è pronta a onorare gli impegni".

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882