Dove sei: Prima pagina > Politica > Ragusa > Conferme ed esordi ... Continua
Politica
RAGUSA - 06/10/2017
Sono in tutto 14

Conferme ed esordi nelle liste iblee delle Regionali

Le più numerose sono quelle a sostegno di Nello Musumeci
Duccio Gennaro
Foto

Conferme, esordi e ritorni. Le liste dei candidati iblei sono in tutto 14 e le più numerose sono quelle a sostegno di Nello Musumeci, cinque, e di Fabrizio Micari, quattro. Tra gli assessori annunciati Ragusa è presente innanzitutto con Salvatore Corallo, ex amministratore della giunta Piccitto nel capoluogo, già indicato nella lista degli assessori del M5S. Giovanni Mauro (già presidente dell’allora provincia regionale di Ragusa) è considerato assessore in pectore perché Forza Italia, in qualità di maggiore sponsor di Musumeci, lo proporrà al candidato del centro destra in caso di vittoria. Non sono stati invece annunciati nomi di rappresentanti iblei nei vari listini. I cinque deputati uscenti saranno tutti in campo. Nello di Pasquale sosterrà Fabrizio Micari così come Giuseppe Digiacomo, ex sindaco di Comiso già con due legislature alle spalle.

Vanessa Ferreri viene riproposta dal M5S nella cui lista trova posto anche l’ex assessore alla cultura a palazzo dell’Aquila a Ragusa Stefania Campo. Giorgio Assenza, avvocato di Comiso e attuale deputato all’Ars, è l’uomo di punta di Nello Musumeci negli Iblei, e cercherà di restare all’Ars. Insieme ad Assenza anche Andrea Nicosia, vittoriese, presidente del consiglio comunale a Vittoria. Mariano Ferro, leader dei Forconi, ha rinunciato a presentare una sua lista e corre invece per Idea Sicilia a sostegno di Musumeci. Orazio Ragusa, deputato sciclitano transitato a Forza Italia, cercherà di farsi rieleggere per la quarta volta.

La lista di Forza Italia annovera, oltre al già citato Giovanni Mauro, anche il presidente del consiglio comunale di Pozzallo Antonio Zocco Pisana. Nel centro sinistra, oltre agli uscenti Di Pasquale e Digiacomo, entrambi inseriti nella lista del Pd, trova posto la vittoriese Concetta Fiore nella lista Micari Presidente. In Ap, che ha visto l’abbandono di vari esponenti, si è candidato Nitto Rosso, avvocato ed imprenditore che ha preso in mano negli Iblei le sorti del partito di Alfano. A sostegno di Claudio Fava nella lista «Cento Passi per la Sicilia» torna Francesco Aiello, vittoriese, già sindaco di Vittoria e parlamentare all’Ars ed ex assessore della giunta Lombardo. Insieme ad Aiello l’avvocato modicano Salvatore Poidomani, esordiente assoluto, e Resi Iurato, consigliere comunale a Scicli.

Ragusa eleggerà solo quattro deputati nella prossima legislatura per l’entrata in vigore della nuova ripartizione dei seggi e la diminuzione degli stessi da 90 a 62, oltre agli 8 del listino vincente, dei parlamentari. La battaglia si presenta dunque aspra e di sicuro uno dei cinque uscenti dovrà pagare pegno. I pronostici parlano di un seggio per il M5S, uno per il Pd, uno per Forza Italia ed uno per la lista Musumeci anche se «Cento Passi per la Sicilia» non si sente tagliata fuori.


TUTTI I CANDIDATI IBLEI LISTA PER LISTA

CANDIDATO PRESIDENTE FRANCO BUSALACCHI

Noi Siciliani con Busalacchi - Sicilia libera e sovrana
Arcangelo Mazza
Emanuela Di Grandi detta Elena
Pietro Asaro
Angelo Gugliuzza


CANDIDATO PRESIDENTE GIANCARLO CANCELLERI

Movimento 5 stelle
Vanessa Ferreri
Stefania Campo
Carmelo Spata
Patrizia Bellassai


CANDIDATO PRESIDENTE CLAUDIO FAVA

Cento passi per la Sicilia - Fava Presidente
Francesco Aiello detto Ciccio
Giovanni Distefano
Maria Teresa Iurato detta Resi
Salvatore Poidomani


CANDIDATO PRESIDENTE ROBERTO LA ROSA

Siciliani liberi
Luca Garofalo
Giovanni Arato
Giovanni Cappello
Stella Luna Sole


CANDIDATO PRESIDENTE PIERA LOIACONO

Lista civica per il lavoro - Loiacono Presidente
Eliana Bosin
Giuseppe Minardi
Maria Alescio
Salvatore Occhipinti


CANDIDATO PRESIDENTE FABRIZIO MICARI

Partito democratico
Giuseppe Digiacomo detto Pippo
Emanuele Dipasquale detto Nello
Ivana Castello
Giuseppe Roccuzzo

Pdr-Sicilia Futura-Psi
Lucia D’Aquila
Carmelo Di Quattro Carmelo
Antonio Firullo
Lorena Pelligra

Micari presidente - Arcipelago Sicilia
Concetta Fiore
Salvatore Battaglia
Antonello Calvo

Alternativa popolare - Centristi per Micari
Giovanni La Via Giovanni
Benedetto Rosso detto Nitto
Rosanna Cascone
Gaetano Rizza


CANDIDATO PRESIDENTE NELLO MUSUMECI

Forza Italia
Giovanni Mauro
Martina Guarascio
Orazio Ragusa
Antonio Zocco

Sicilia Vera-Rete Democratica-Udc
Marzia Calandra
Giorgio Fede
Roberta Giulia Mezzasalma
Carmelo Vanasia

Popolari e Autonomisti
Virginia Gennuso
Mariano Ferro
Matteo Gentile
Marco Genovese

Diventerà bellissima
Giorgio Assenza
Andrea Nicosia
Angelica Poidomani
Paolo Santoro

Fratelli d´Italia - Noi con Salvini
Luisa Bruno
Luigi Melilli
Natasha Pisana
Francesco Raffo


NIENTE RAPPRESENTANTI IBLEI CON MICARI
Non ci sono rappresentanti iblei tra gli assessori del candidato alla presidenza della Regione Fabrizio Micari e nel listino. Il candidato Pd alle prossime regionali ha scelto innanzitutto 4 assessori, Elia Abramo presidente della Comunità di Sant’Egidio di Catania e di area Centrista, Alessandro Baccei, attuale assessore al Bilancio, la scrittrice Giuseppina Torregrossa e Giuseppe Biundo, che arriva dal settore formazione professionale. Nel listino trovano posto Alice Anselmo, attuale capogruppo Pd all’Ars, Nicola D’Agostino, segretario regionale di Sicilia Futura, Mariella Lo Bello, agrigentina, già assessore alle Infrastrutture, Antonio Rubino, responsabile Organizzazione del Pd, Valeria Sudano, avvocato catanese, e Vincenzo Vinciullo, siracusano parlamentare uscente.

Il listino non ha convinto Concetta Raia, coordinatrice regionale dell´area politica Sinistra Pd. «Mi dispiace - ha detto - che la scelta di mettere persone nel listino del presidente sia stata solo di natura verticistica, senza un confronto, senza una minima discussione con le aree che compongono questo partito, sembra proprio che questo partito sia sempre più palermocentrico, che non guarda ai territori, che esclude e mortifica la storia di tanti uomini e donne che hanno fatto nascere il Pd, privilegiando - conclude - soggetti che provengono da altre storie".

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl P.Iva: 01404940882