Dove sei: Prima pagina > Politica > Ragusa > A Ragusa consiglieri ... Continua
Politica
RAGUSA - 06/12/2017
Bastavano 12 presenze in aula per avviare i lavori

A Ragusa consiglieri M5S assenti, seduta sciolta

Il vicecapogruppo Massimo D´Agosta: "Chi non può esserci si dimetta"
Duccio Gennaro
Foto

Il Consiglio si ferma ancora. Alla terza chiamata non ci sono i numeri per andare avanti e la seduta viene sciolta. Il gruppo M5S non raggiunge la quota minima di 12 presenti ed il presidente è costretto a chiudere. All’appello mancano Gianluca La terra, Maurizio Stevanato e Davide Brugaletta. Le opposizioni si guardano bene di sostenere la ex maggioranza e le delibere sulle variazioni di Bilancio sono ancora una volta affossate.

Massimo D’Agosta non le manda a dire ai suoi colleghi: «Se c’è qualcuno del M5S che non riesce ad onorare l’impegno della presenza conferitogli dagli elettori lo dica chiaramente ora e si dimetta». L’amministrazione dal suo canto permane nel silenzio, il sindaco non si pronuncia e va avanti come se nulla fosse. Dice Maurizio Tumino: «Abbiamo più volte invitato il sindaco a riferire in aula dell’implosione del M5S ma, come al solito, non si è presentato. Piuttosto che bocciare l’atto abbiamo preferito attendere le valutazioni dell’amministrazione».

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl P.Iva: 01404940882