Dove sei: Prima pagina > Sicilia > Palermo > In Sicilia un esercito ... Continua
Sicilia
PALERMO - 17/05/2018
Sono 3.000 in lizza distribuiti tra Catania, Messina, Trapani, Ragusa e Siracusa

In Sicilia un esercito di 12.000 candidati al consiglio comunale

La sfida più importante è quella di Catania, dove andranno al voto 266.000 elettori
Duccio Gennaro
Foto

Cinque capoluoghi siciliani al voto, un terzo dei siciliani sarà chiamato ad eleggere sindaci e consiglieri nei 138 comuni dove si rinnovano gli organi di rappresentanza. In Sicilia è in corsa un esercito di 12.000 candidati al consiglio comunale, con 3.000 in lizza distribuiti tra Catania, Messina, Trapani, Ragusa e Siracusa. La sfida più importante è quella di Catania, dove andranno al voto 266.000 elettori. Sono in cinque ad aspirare alla poltrona dell´uscente Enzo Bianco che, comunque, si ripresenta. Corrono per la poltrona anche Salvo Pogliese, appoggiato da Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Udc, il grillino Giovanni Grasso, Emiliano Abramo con lista civica e Riccardo Pellegrino. Gli aspiranti consiglieri sono più di 600 distribuiti su 18 liste presentate.

A Siracusa non si presenta l’uscente Giancarlo Garozzo tra i sette candidati a sindaco mentre Messina fa registrare il record siciliano per numero di aspiranti consiglieri con 839 candidati in lista. Altro capoluogo al voto è Trapani che esce dalla gestione commissariale durata un anno. Favorito è Giacomo Tranchida, l’ex sindaco di Erice e Valderice, è sostenuto da una coalizione trasversale.

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882