Dove sei: Prima pagina > Sicilia > Palermo > Sicilia più ... Continua
Sicilia
PALERMO - 04/10/2018
Il piano illustrato illustrata al Digital day dall´ assessore all´Economia Gaetano Armao

Sicilia più digitale: prevista una spesa di 342 milioni in 3 anni

Il primo obiettivo è la realizzazione di un Data center a Palermo
Duccio Gennaro
Foto

Banda ultra larga in Sicilia, data center regionale, digitalizzazione dei musei, sportello digitale del cittadino, cartella clinica e fascicolo sanitario elettronico. La Regione siciliana accelera sull´Agenda digitale siciliana, impegnando 106 milioni di euro già nel 2018, su un un totale di 342 milioni di fondi europei da impiegare entro il 2020. Il piano vuole colmare il ritardo nel campo digitale e riguarda servizi come la pubblica amministrazione, imprese e cittadini in genere. L´iniziativa è stata illustrata nel corso del Digital day dal vicepresidente e assessore all´Economia della Regione siciliana, Gaetano Armao, con i maggiori esponenti ed esperti del settore della digitalizzazione.

"La strategia digitale costituisce una grande opportunità per la proiezione strategica della Sicilia, delle imprese, delle pubbliche amministrazioni e dei cittadini -ha detto l’assessore Armao- Stiamo recuperando il divario digitale che ha isolato la Sicilia rispetto al resto del Paese. Le imprese per essere competitive devono poter conseguire competenze digitali ed utilizzare al meglio le infrastrutture realizzate da Agenda digitale. Regione punta sul digitale per valorizzare la nuova centralità che riveste nel Mediterraneo quale snodo delle più importanti dorsali, le autostrade dei dati". L´agenda digitale siciliana stanzia 342 milioni di investimenti, di cui 232 sulla Banda ultra larga. Il primo obiettivo è la realizzazione di un Data center a Palermo.

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl P.Iva: 01404940882