Dove sei: Prima pagina > Sport > Comiso > Ardens perde al ... Continua
Sport
COMISO - 09/01/2019
Volley, serie C: le siracusane restano in testa, le comisane seconde insieme a Giavì Pedara

Ardens perde al tie break sfida con capolista Holympia

Partita molto combattuta alla palestra "Pino Corso" davanti ad un numeroso pubblico
Duccio Gennaro
Foto

L’Ardens manca il sorpasso e si deve accontentare di un punto. La capolista Holympia Paomar Siracusa prevale al tie break alla palestra «Pino Corso» alla presenza di un numeroso pubblico. L’Ardens resta seconda a quota 21 e viene raggiunta dal Giavì Pedara. E’ stata una partita molto combattuta con le ragazze di Marchisciana che durante il primo parziale riescono a mettere subito in difficoltà le padrone di casa Le siracusane non demordono e portano il punteggio sul 19-22. Marchisciana allora chiama time-out e le comisane fanno loro il primo parziale sul punteggio di 23/25. Nel secondo set la squadra di coach Cammarana prova ad imporre il proprio gioco ma la squadra casmenea risponde punto su punto fino al 21/23 per poi cedere il set alle padroni di casa sul punteggio di 25/22. Il terzo parziale è sempre punto su punto, le due squadre non si risparmiano ma alla fine il set va all’Ardens, 20/25. Inizia il quarto parziale dove non sembra esserci storia con le atlete aretusee che impongono il loro gioco e fissando il punteggio sul 18/12. Coach Marchisciana non ci sta, richiama le sue che riportano in parità il punteggio fino al 21 pari. La formazione di casa riprende in mano il set vincendolo per 25/21. Si va al tie-break.Tie-break senza storia con le ragazze di coach Cammarana cariche della vittoria del quarto parziale. Le padrone di casa si aggiudicano match e set sul 15/09.

L’Holympia guadagna così un altro punto di vantaggio sull’Ardens che rimane sempre al secondo posto. A fine gara arrivano le parole del vicepresidente dell’Ardens Francesco Davolos che dichiara: «Manteniamo comunque il secondo posto consci della nostra forza e sono certo che non molleremo di un centimetro il nostro obiettivo. Infine complimenti all’Holympia Siracusa per la vittoria e un invito alle «mie» a non mollare perché si impara di più da una sconfitta che da una vittoria».

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882