Dove sei: Prima pagina > Sport > Modica > Modica va sotto, ... Continua
Sport
MODICA - 07/10/2018
Calcio, Promozione/D: partita già decisa nel primo tempo

Modica va sotto, Floridia vince con tris di gol. Atl. Scicli vince fuori

Ha pesato l´assenza di Buscema nel reparto difensivo
Duccio Gennaro
Foto

Floridia-Modica:3-1
Marcatori: 25’ e 45’ pt Sollano, 17’st Carrabino su rigore., 21’st Caccamo

Floridia; Limone, Barone, Brunetti (30´st Cherno Manneh), Accardo A., Lentini, Marino, Sollano (40´st Formica), Vasques (ST 48´st Gravagna), Carrabino, Infantino (23´st Cocola), Bazzano (33´st) Accardo

Modica: Gianchino, Cassibba, Stefano Sammito, Fusca, Basile, Eugenio Sammito, Galfo (33´pt Blandino), Pitino (23´ st Pitino), Caccamo, Gatto (42´pt Pecorari), Novello

Arbitro: Salvatore Marco Testaì di Catania

Note: ST 46´ espulso Eugenio Sammito per proteste


Il Floridia scaccia la crisi dopo 3 turni di astinenza superando il Modica in modo netto. I rossoblù escono sconfitti e possono invocare solo qualche assenza a cominciare da quella del centrale difensivo Andrea Buscema. La squadra di Rappocciolo (in tribuna per squalifica) non è riuscita ad arginare i falchetti che, soprattutto nel primo tempo, hanno pressato in tutte le zone del campo e si sono resi pericolosi con Carrabino e Sollano. Modica sotto tono, incapace di organizzare una decente risposta al predominio dei padroni di casa e certamente deludente.

Floridia va vicino al vantaggio dopo appena 2´. Palla vagante in area rossoblù, Carrabino se la ritrova sui piedi all´altezza del dischetto di rigore e tira a botta sicura, Gianchino con un bel riflesso respinge a pugni chiusi in tuffo. Il giovane portiere risulterà alla fine il migliore dei suoi. Al 23´ il gol dei padroni di casa. Infantino si libera sull´out di sinistra e crossa basso al centro dove Sollano si fa trovare pronto e con il piattone incrocia mettendo la sfera all´angolo opposto dove Gianchino non può arrivare. Al 27´ Sollano elude il fuorigioco e si presenta solo davanti a Gianchino bravo a chiudergli lo specchio di porta in uscita bassa. Gianchino ancora sugli scudi al 33´ su Brunetti. Al 39´ arriva il raddoppio. Sollano si presenta solo davanti a Gianchino che esce tempestivamente e riesce a ribattere il suo tiro, la sfera torna sui piedi dell´attaccante di casa che non ha difficoltà a insaccare.

Le cose non vanno meglio nella ripresa perché dopo un quarto d’ora il Floridia trova un rigore trasformato in modo impeccabile da Carrabino. Infantino entra in contatto con Pecorari e rovina a terra l´arbitro non ha esitazioni e indica il dischetto del rigore. Al 22´ il Modica accorcia le distanze. Stefano Sammito va via sulla fascia sinistra arriva sul fondo e crossa basso al centro dove Caccamo anticipa il suo marcatore e batte l´ex Ciccio Limone. Inutile qualche minuto dopo il gol di Caccamo che serve solo a ridurre distanze ma non ad altro.

Cara Mineo-Atletico Scicli:1-3
Marcatori: 20’pt Bamba, 35’ pt e 45’ pt Campailla, 45’st Jolo (autorete)

Atl. Scicli: Lutri, Voi, Carbone, Santospagnuolo (35’pt Gentile), Padua, Sinacciolo, Riela, Petriliggieri, Campailla (45’st Ruta, Scifo (25 pt Donzella), Aljai. All. Betto

Arbitro: Bonasera di Enna


I «Gabbiani» passano dopo essere andati in svantaggio e si assestano su una posizione tranquilla di metà classifica a quota 7. E’ la seconda vittoria esterna della squadra di Betto che colpisce il Cara Mneo in contropiede. Campailla con due spunti in contropiede buca la difesa etnea e rimette in partita l’Atletico dopo lo svantaggio per il gol di Bamba in apertura. Secondo tempo con pressione dei locali che non bucano la retroguardia sciclitana attenta con Padua e Sinacciolo. Nel finale l’autogol di Jolo su tiro di Aljai fissa il risultato.


Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882