Dove sei: Prima pagina > Sport > Modica > Pro Volley Team ... Continua
Sport
MODICA - 09/12/2018
Volley,serie B/D: al "Geodetico" una autentica battaglia, tensione finale tra le 2 tifoserie

Pro Volley Team cede solo al tie-break alla capolista S. Teresa

Festa per coach Scavino alla 600ma panchina in serie B
Duccio Gennaro
Foto

Pro Volley Team Modica-S. Teresa Riva: 2-3 (24-26, 23-25, 25-18, 26-24, 14-16

Pro Volley Team Modica: Vujko 4, Ferro 24, Pirrone 17, Scirè 32, Tomaselli 6, Brioli 2, Ferrantello (L), n.e. Lo Iacono, Sozzi, Gervasi, Gatta, Cazzetta. All Corrado Scavino

S. Teresa Riva: Santin, Marlene Ascensao 7, Mordecchi 9, Lestini 23, Ghezzi 11, Cassone 13, Nielsen 13, Eaquel Ascenzao 1, Lanzi (L) 1, n.e. Surace, Monzio. All. Antonio Jimenez

Arbitri: Livia Azzolina e Marco Gasparrini di Roma


La capolista vede i sorci verdi nella bolgia del «Geodetico". Le peloritane vincono ai vantaggi e il Pvt rimediano solo un punto ad onta della loro ottima prestazione. Decidono i dettagli nel quinto set e una maggiore freddezza negli scambi finali. Le biancorosse sono riuscite a recuperare lo svantaggio di due set quando la partita sembrava ormai indirizzata verso il punteggio pieno per le ospiti. Scirè, Pirrone e Ferro sono salite in cattedra ed hanno cominciato a macinare punti arrivando al pareggio e poi cedendo solo all’ultimo respiro quando la brasiliana Marlene Ascensao piazza l’ultima decisiva schiacciata.

Si inizia con il saluto dei tifosi per la 600ma panchina in serie B di coach Corrado Scavino e poi via alla grande da una parte e dall’altra. Partono meglio le peloritane che con un break di 0-3 si portano subito avanti. Modica fatica a reagire e sul 2-7 Scavino spende il suo primo timeout. Il tecnico modicano ottiene il risultato sperato e si riporta a -2 (9-11) che costringe Jimenez a fermare il gioco. La rimonta biancorossa continua fino al sorpasso (21-20) con Jimenez che si vede costretto a chiedere il secondo timeout.

Al ritorno in campo Modica allunga di 1 (22/20), ma la capolista non demorde e con un minibreak torna in parità (23/23). Ai vantaggi decide la conclusione di Lestini. Il secondo parziale è sulla falsariga del primo. Ospiti subito avanti 0-3, Modica che riesce a reagire e riaggancia le avversarie (8-8). si va avanti così punto a punto fino al 22-21 Modica con Jimenez che chiede timeout per spezzare il gioco alle modicane. Il gioco riesce perfettamente e al ritorno in campo le ospiti ribaltano il punteggio e si portano avanti di 1 (22-23). Questa volta è Scavino a chiedere il primo timeout e sul 23/24 spende anche la seconda interruzione di 30". Al ritorno in campo un errore in attacco di capitan Ferro consegna il set alla capolista.

Modica non ci sta e dimostra di essere una squadra con gli attributi. Al cambio campo, infatti, le padrone di casa si portano subito avanti (2-0), Scirè e capitan Ferro entrano in partita e si va sul 20-17. Pirrone regala il set alle padroni di casa. Modica continua anche nel quarto set e si porta subito avanti 7/4 con Jimenez che chiama immediatamente timeout. Al ritorno in campo le messinesi sono più concrete, prima ricuciono lo strappo (9/9) e poi si portano avanti di 2 (9/11) costringendo Scavino a richiamare le sue ragazze in panca per 30". Mordecchi con la sua battuta mette in difficoltà la ricezione delle modicane ed allarga la forbice del punteggio fino al 9/14 che costringe Scavino a spendere il secondo timeout. Modica reagisce da grande squadra e sospinta dal pubblico inizia una lenta e inesorabile rimonta con Scirè che nel frangente è incontenibile. Sul 16/17 un nervoso Jimenez chiama timeout, ma alla ripresa del gioco protesta con l´arbitro che gli sventola il rosso e si torna in parità (17/17). Le peloritane provano a reagire e si portano avanti di 2 (20-22), ma il PVT è in partita e ricuce immediatamente lo strappo (22-22). Si sgomita fino ai vantaggi che premiano le padrone di casa con un muro su Marlene Ascensao che vale il 26/24 che rimette ogni decisione al tiebreak.

Il quinto set è molto tirato e la tensione si taglia a fette. Le due tifoserie provano a spronare i rispettivi sestetti ma al cambio campo S. Teresa è avanti solo di 1 (7-8). Modica mette la freccia sul 13/12, poi Messina (13/14) ha il match point sul 14-15 e un muro di Ascensao consegna il successo alla capolista e permette alle ospiti di far festa con i propri tifosi. Finale caldo tra le due tifoserie ma ci pensa il presidente Bartolo Ferro a riportare la calma con un appello subito recepito da entrambe le parti.

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882