Dove sei: Prima pagina > Sport > Ragusa > Ragusa sospeso, ... Continua
Sport
RAGUSA - 15/02/2018
Calcio, Eccellenza/B: finora inutili i tentativi di reperire soldi per finanziare le spese

Ragusa sospeso, i giocatori non si allenano e chiedono chiarezza sul futuro. Il tira e molla continua

Oggi conferenza stampa cui parteciperanno il direttore Santo Palma, l´allenatore e il capitano
Duccio Gennaro
Foto

I giocatori restano a casa, Aldo Campo deserto (foto) ed il Ragusa sprofonda. Difficile immaginare un futuro alla luce del rifiuto della squadra di proseguire con gli allenamenti e di preparare la prossima gara di campionato contro l’Atletico Catania. I giocatori non sono rientrati in sede e non si sono fatti vivi. Uno spiraglio potrebbe venire dalla conferenza stampa convocata per giovedì pomeriggio dai giocatori e dal direttore sportivo nel coorso della quale è probabile che la squadra vorrà dire la sua. La società è rappresentata solo dal presidente Franco Pluchino che in questi giorni è andato alla ricerca di aiuto per saldare almeno alcune delle spettanze ai giocatori. Tentativi andati a vuoto e che non fanno presagire nulla di buono a meno di un rinsavimento improvviso. I giocatori rimasti non se la sentono più di continuare perché attorno a loro c’è solo il presidente Pluchino e nient’altro.

Lo stesso allenatore Filippo Raciti ha preso le difese dei suoi uomini ed il ds Santo Palma ha fatto un passo indietro. Lo spogliatoio è rimasto vuoto per due giorni ed è difficile che la squadra rientri se non interverranno fatti concreti. Per molti è una fine annunciata, per altri è la conferma di una città che non alcun interesse per il calcio e il Ragusa in particolare. Le vicende di questi ultimi anni, con il ritiro del campionato di serie D ed il fallimento, gli incerti tentativi di rianimare l’ambiente e la realtà attuale sembrano tutti portare alla parola fine.

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882