Dove sei: Prima pagina > Sport > Ragusa > Cinili torna alla ... Continua
Sport
RAGUSA - 08/06/2018
Basket, A1: dopo Jillian Harmon chiuso accordo anche con la 29enne romana

Cinili torna alla Passalacqua. Coach Recupido: "Grande qualità"

La neo biancoverde: "Certa che ci toglieremo grandi soddisfazioni e raggiungeremo traguardi importanti»
Duccio Gennaro
Foto

Sabrina Cinili (foto) è la nuova ala della Passalacqua. L’accordo con la 29enne giocatrice romana è stato raggiunto anche se da qualche settimana le trattive erano già in corso. Cinili raggiunge a Ragusa Harmon con la quale ha giocato gli ultimi due campionati con il Napoli. Sabrina Cinili ritorna al PalaMinardi visto che nel campionato 2014/2015 ha militato in biancoverde sotto la guida di coach Nino Molino. Con Napoli Cinili ha superato il proprio record come valutazione personale, risultando migliorata nei rimbalzi, negli assist e nelle percentuali da tre ed ha messo in mostra una buona capacità di difesa anche grazie alle doti fisiche ed atletiche.

«Sono stracontenta di tornare a Ragusa, città che ha fame di basket e dove tra l’altro ho lasciato tanti amici –dice l’ala biancoverde– La società è sempre ambiziosa e la squadra che è stata allestita per l’anno prossimo è di livello assoluto, dunque torno con grande voglia di fare bene e di arrivare più in fondo possibile. In più c’è un pubblico appassionato e tra i più calorosi d’Italia e questa è un’altra cosa fondamentale: sono certa che ci toglieremo grandi soddisfazioni e raggiungeremo traguardi importanti».

Coach Gianni Recupido aggiunge: «Sabrina è un graditissimo ritorno, che garantisce alta qualità di scelte in attacco e in difesa; è una giocatrice di squadra molto adatta al sistema che abbiamo in mente. Con Consolini e Kuster costituirà un parco esterne di grandissimo livello. Ha raggiunto la piena maturità cestistica e sono certo sia pronta per una grande stagione con la nostra maglia». Il direttore sportivo Giovanni Criscione chiarisce: «Consideriamo Cinili una delle giocatrici più complete del campionato, per caratteristiche fisiche, attitudine in campo e duttilità tattica. Sabrina è un punto fermo della Nazionale Azzurra, può ricoprire al massimo del proprio potenziale diversi spot in squadra, difendere su più ruoli in maniera eccellente e nelle ultime stagioni si è anche presa più responsabilità al tiro, rivelandosi prolifica anche in fase offensiva. E’ un’atleta che ha già vestito la nostra casacca disputando nel 2015 degli ottimi playoff scudetto, sarà dunque una grande arma a disposizione di coach Recupido e le diamo un grande bentornato in Sicilia».

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl – P.Iva: 01404940882