Dove sei: Prima pagina > Sport > Santa Croce Camerina > S. Croce corsaro ... Continua
Sport
SANTA CROCE CAMERINA - 06/10/2018
Calcio, Eccellenza/B: al "Bonajuto Somma" di Mascalucia primo successo esterno per i biancazzurri

S. Croce corsaro con gol di Ascia e Leone contro S. Pio X

Gli etnei erano riusciti a recuperare il gol iniziale, nel finale il gol decisivo
Federico Dipasquale
Foto

S. Pio X- S. Croce:1-2
Marcatori: 7´ pt Ascia, 3´ st Renna, 37´st Leone

S. Pio X : Viola, Russo (1´st Kamara), Mascali, Santana, Scalia, Privitera, Ranno, Spitaleri (34´ st Garufi) , Abbate,Giuffrida (34´ st Grazioso) (37´st Cavallaro), Badjil. All.re De Cento

S.Croce: Vindigni, Tomaino (1´st Gravina), Ravalli, Evola, Alma, Jatta, Di Rosa, Fiore, Sammartino (22´st Scerra), Leone (39´ st Hydara), Ascia (45´ st Silva). All.re Lucenti

Arbitro: De Caro di Agrigento
Note:Ammoniti: Mascali, Kamara, Privitera, Ranno (CSP) . Angoli 6-2 per il S.Croce. Rec. 2´ e 5´


Arriva anche la prima vittoria esterna del Santa Croce che, con questo successo, ormai ha decretato di essere squadra di tutto rispetto e proiettata anche per posizioni di classifica onorevoli. Una vittoria dove ancora una volta la formazione di Lucenti ha giocato tesorizzando le buone occasioni, contenendo gli avversari e uscendo alla lunga grazie anche ai sapienti cambi che ha operato il tecnico biancoazzurro Lucenti dalla metà nella ripresa. Si sta dimostrando anche squadra solida il Santa Croce sia in fase offensiva che nelle ripartenze e nel gioco manovrato. Una bella realtà. La prima frazione vedeva il Santa Croce colpire quasi a freddo e poi controllare. L´undici di Lucenti si portava in vantaggio al 7´. Leone si liberava sulla fascia destra, crossava in area dove Ascia da buona posizione si alzava, deviava di testa e insaccava (foto). La reazione dei locali si faceva più incisiva al 14´ quando, dopo un errore di rinvio dell´estremo difensore biancoazzurro, la palla giungeva a Giuffrida che tirava e impegnava Vindigni in angolo. Sugli sviluppi del corner la sfera giungeva sulla sinistra in area a Santanna che tirava colpendo la rete esterna. Al 32´ cross di Fiore per Leone sotto rete ma la sua deviazione era debole e centrale. Al 38´ si incuneava Mascali che entrava in area, tirava ma Vindigni parava. Al 41´ incursione sulla sinistra di Abbate che tirava ma Vindigni ancora parava. La ripresa si apriva al 3´ con un infortunio del portiere biancoazzurro Vindigni che in una uscita chiamava la palla ma poi veniva preceduto da Ranno che insaccava.

Il Catania San Pio X produceva un buon cambio con Kamara che consentiva di aumentare la pressione dei biancorossi locali ma che non facevano segnare nel taccuino del cronista azioni veramente pericolose. Determinanti, come detto, invece i cambi operati da Lucenti che inseriva Scerra il quale, insieme a Gravina, si rendeva pericoloso. Al 37´ da un prezioso assist di Ascia per Leone questi si involava verso la porta e insaccava a fil di palo. I locali subivano il colpo e non riuscivano più a raddrizzare il risultato consentendo al Santa Croce di portare a casa tre preziosi punti e una vittoria importante per il prosieguo del campionato.

Versione classica di Corrierediragusa.it
Corriere di Ragusa Srl P.Iva: 01404940882